lunedì 18 settembre 2017

Nuovo ebook

Da oggi è disponibile il mio nuovo ebook, una raccolta di cinque racconti, dal titolo "Il primo a tornare fu il cane".

Si trova su amzon a 0,99 €, oppure gratis per chi ha l'abbonamento Kindle Unlimited.
A breve uscirà anche la versione in brossura.


Data pubblicazione: 18 settembre 2017
Lunghezza stampa: 50 pagine

Racconti:

Il primo a tornare fu il cane
L'uomo del banco dei pegni
La strega
2037
Le nostre passeggiate notturne

Incipit del primo racconto:

Il primo a tornare fu il cane.
Quel meticcio piccolino, sempre affamato, con il ringhio perenne che modulava per esprimere le sue emozioni canine, mi era sempre piaciuto. Il suo modo di dimostrare diffidenza, nascondendosi sotto il tavolino o sotto una sedia in presenza di estranei, non mi era mai sembrato indice di cattivo carattere, lo vedevo come il suo prendere le distanze dal mondo, l’esprimere un certo controllo su quello che riteneva il suo territorio esclusivo, valutandone l’eventualità di prepararsi a difenderlo. Ricordavo quando mio fratello l’aveva portato a casa, un cucciolotto malconcio e sporco, che aveva anche tentato di morderlo, mentre lo salvava da una fine certa, togliendolo di mezzo a una strada trafficata. Ci vollero diversi giorni prima che si persuadesse a farsi toccare o accarezzare, anche solo ad avvicinarsi alla ciotola del cibo in nostra presenza, all’inizio si decideva a mangiare solo quando era sicuro che non lo guardavamo. Poi, col tempo, cominciò a tollerarci, il suo carattere ribelle si  addolcì, almeno un poco, e divenne il nostro compagno, indipendente ma fedele. (continua)

Link per l'acquisto su amazon.it

sabato 16 settembre 2017

Recensione: Skyrise (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 2) di Gianluca Ranieri Bandini


Secondo capitolo della space-opera “Cronache di una Guerra Galattica”.
Il romanzo si svolge nel 2073, pochi anni dopo gli eventi descritti nel primo volume. In questo lasso di tempo l’umanità, con l’aiuto degli alleati grigi, ha sviluppato la tecnologia per controbattere le offensive dei bellicosi Kroxth, ma basterà a difendere il pianeta Terra dalla terribile vendetta che il loro imperatore Trkuth sta preparando? Intanto gli El-Takim superstiti sfruttano la loro abilità di mutaforma per indirizzare gli esiti della battaglia finale.
In questo sequel l’autore disegna intrecci sempre più complessi, risolvendo misteri e aggiungendone altri, con l’introduzione di nuove razze e nuovi mondi che si aggiungono al variegato universo raccontato in Skyfall, che ritroveremo nel prossimo, già annunciato, episodio.
Senza voler esse ripetitivo mi sento di affermare che Gianluca Ranieri Bandini è uno scrittore di rango, ormai una realtà della fantascienza italiana.


venerdì 4 agosto 2017

Recensione: Oltre il nulla di Massimo Ginestri


Jackson è stanco di essere un “piccolo eroe delle occasioni perse”, vuole uscire di scena e vuole farlo alla grande. Nel viaggio a ritroso fra i ricordi e le macerie del suo passato, scandito dalla minuziosa e ossessiva descrizione dei gesti comuni, al punto che anche una sosta per fare rifornimento alla sua auto (non dice mai di che modello si tratta, ma per me è una Mustang del ’67…) diventa un elemento cruciale e simbolico, il nostro affronta tanti “crossroad”, ma si sa, se vuoi fare un patto col diavolo ti devi aspettare che ci sia puzza di zolfo: It’s a long way to the top (if you wanna rock’n’roll). Immersi nel flusso di pensieri che attraversa tutto il romanzo ognuno di noi diventa Jackson, perché la vita ti può togliete tante cose, ma non i sogni.
Ho trovato necessario far ricorso alle citazioni musicali parlando di questo libro, oltre alla playlist compilata dall’autore (che sarebbe la soundtrack del viaggio perfetto), c’è tanta musicalità nella scrittura di Massimo Ginestri. Mentre si legge Oltre il nulla sembra quasi di sentire una vecchia stratocaster che suona le canoniche dodici battute, e non a caso, secondo me questo è un romanzo blues, accompagnato dalla voce graffiante di Tom Waits e i guizzi dell’armonica di R.L. Burnside; poi, nel finale, la band si concede un po’ di hard-rock, pura adrenalina, prima che il solista torni sul palco per il bis. Bello, da leggere.

Aforismi #63


giovedì 3 agosto 2017

Novità in ebook: Una felicità leggera leggera di Loriana Lucciarini

Appena uscito in ebook (mentre il cartaceo arriverà a fine agosto) il nuovo romanzo di Loriana Lucciarini.



TITOLO: Una felicità leggera leggera
GENERE: Romance
EDITORE: Edizioni Le Mezzelane
AUTORE: Loriana Lucciarini

Link per l’acquisto sul sito dell'editore

SINOSSI
Una donna piena di sfumature. Un uomo chiuso nel suo mondo grigio e spento. Due cuori che s'incontrano trasformando la solitudine in colore. Ma fino a che punto l'amore può diventare la ragione per tradire? Quanto i legami e le paure possono impedire a Miriam di raggiungere quel pezzo di cielo che tanto desidera?
Un romanzo intenso e delicato, capace di scavare a fondo nell'anima, restituendoci squarci di emozioni inchiostrate di parole.


mercoledì 2 agosto 2017

Novità in ebook: Oltre il nulla di Massimo Ginestri

Appena uscito il nuovo romanzo di Massimo Ginestri, già autore di Nel cuore della strada.



TITOLO: Oltre il nulla (Spaghetti Pulp Vol. 2)
GENERE: Romanzo, narrativa contemporanea
AUTORE: Massimo Ginestri




SINOSSI
Quindici anni, il tempo scorre inesorabile, come la vita. Jackson si risveglia dal torpore, dalla noia di una vita che ha lasciato il segno. Torna sulla strada per cercare una via di fuga da quel mondo che gli sta stretto, dalla decadenza di ciò che lo circonda.
Da Hell Town un viaggio che lo porta a rimettersi in gioco, fuggendo i pensieri, le paure e le proprie speranze, ancora verso Nowhere cercando la redenzione e oltre, la dove può, forse ricominciare una nuova esistenza.

“…brandelli umidi di anime sole e tante piccole bugie arenate sulla riva, perché questo sono i sogni, sono solo bugie se non si trasformano in realtà.”

Il tempo, i ricordi, come un’onda, l’abbiamo cavalcata quell'onda, nei giorni in cui ci era permesso, quando i privilegi di cui eravamo portatori ci hanno dato l’incoscienza di surfare sulla sua cresta e vedere tutto da una prospettiva che in pochi hanno potuto apprezzare.
Tutto o niente, ora è tempo di rock’n roll.

martedì 18 luglio 2017

Recensione: Quel sottile confine di Cristiana Pivari


Il confine del titolo è quello che divide la normalità dalla follia, territorio sdrucciolevole che a chiunque può capitare di percorrere, in certe situazioni dell’esistenza.
All’interno di un ospedale psichiatrico giudiziario, in una sorta di sceneggiatura teatrale gli “attori” entrano ed escono dai ruoli che essi stessi, magari inconsapevolmente, hanno scelto.
Cristiana Pivari, pur nella brevità del racconto, riesce a far calare il lettore nelle pieghe della mente di chi quel confine lo ha oltrepassato senza possibilità di ritorno e, ormai, è costretto a misurarsi con i muri, fisici e mentali, della propria prigione.

Quel sottile confine su amazon.it

venerdì 14 luglio 2017

Recensione: Storie di scrittori di Ariano Geta


In questi sette racconti l’autore traccia una galleria di figure di scrittori (immaginari? Forse sì e forse no…), una sorta di catalogo di cliché letterari in cui le vicende biografiche dei protagonisti si fondono con le loro ambizioni artistiche. Si va dalla querelle fra due romanzieri famosi ai ricordi di un ex autore di successo; dalla disillusione del giovane scrittore frustrato dagli aridi meccanismi dell’editoria alla solita diatriba sulla qualità dell’autopubblicazione; dai tormenti del ghost writer, costretto a rimanere invisibile all’ombra della fama altrui, alla sindrome di colui che, giunto sempre a un passo dalla vetta, si rassegna ad arrivare eternamente secondo, per finire con lo scrittore che, incontrando il proprio personaggio, scopre che la sua versione dei fatti differisce da quella che aveva messo sulla carta.
Nella varietà di ambientazione dei racconti mi è sembrato di scorgere un dato che accomuna i diversi personaggi-scrittori: un’ostinata ossessione per il proprio lavoro, talvolta compulsiva, altre più cinicamente lucida. Chiunque abbia provato a mettere i propri pensieri nero su bianco, anche solo per diletto, probabilmente non avrà difficoltà a riconoscersi in qualcuna di queste figure. 
In questo libro Ariano Geta abbandona in parte la solita vena critica socio-storico-politica per addentrarsi nei meandri dell’arte letteraria, senza perdere il suo abituale sottile sarcasmo disincantato, né il gusto per la bella scrittura.
Consigliato per ogni scrittore o aspirante tale e, ovviamente, per tutti i lettori.


mercoledì 5 luglio 2017

Novità in ebook: Skyrise (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 2) di Gianluca Ranieri Bandini

Appena uscito il secondo volume dell saga galattica di Gianluca Ranieri Bandini.

TITOLO: Skyrise (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 2)
GENERE: Fantascienza
AUTORE: Gianluca Ranieri Bandini

Link per l'acquisto su amazon.it

SINOSSI
Mentre l'imperatore Trkuth è intento a perpetrare la sua vendetta e i grigi supportano i terrestri nella costruzione di una grande flotta spaziale, nel sistema Orion giunge una comunicazione criptata che potrebbe cambiare per sempre l'esito della guerra galattica. Con l'aiuto degli intrepidi El-Takim e del capitano Sii'rr alla volta di Yatian, l'umanità riuscirà a sopravvivere alla minaccia Kroxth?


mercoledì 28 giugno 2017

Recensione: La madre dell’assassino e le altre di Cristiana Pivari


Tre racconti con un tema comune, il perdono.
Quello di una madre per il figlio che si è macchiato di un delitto terribile. Di una figlia che scopre l’affetto di sua madre quando sembra ormai troppo tardi. Di una donna di mezza età che, grazie alla saggezza di una persona anziana, ritrova l’equilibrio di coppia e personale che pensava perduto per sempre.
L’autrice, che qui si firma con uno pseudonimo, ha talento per la narrazione breve, dimostra di saper padroneggiare la forma del racconto ed è brava a scavare nella psicologia dei personaggi. Tratteggia le sue protagoniste accompagnando il lettore a seguirne l’evoluzione, la crescita interiore, regalando loro una sorta di redenzione finale, di rinascita, in situazioni esistenziali che si presentano cupe e drammatiche.

martedì 27 giugno 2017

Recensione: Il destino del salmone di Stefano Baldazzi


Marco ha un passato da alcolista, violento e menefreghista, che lo ha portato a distruggere la sua famiglia. Dopo un periodo di disintossicazione, affidato alle cure di Don Carnera, un prete dalle mani pesanti ma profondo conoscitore dell’animo umano, decide di ritirarsi in un paesino ai piedi delle dolomiti, per provare a rimettere insieme i pezzi della sua esistenza. Qui, fra lunghe escursioni in montagna e un nuovo lavoro, incontra Marzia, una ragazza ferita quanto lui. Questa particolare amicizia, fatta di silenzi e improvvise complicità, lo sprona a cercare di recuperare un legame che pensava perduto per sempre negli eccessi della sua vita precedente.
Un bel noir, giocato fra i pensieri del protagonista e gli eventi che gli accadono intorno, spesso a sua insaputa; i fili di una trama che si tesse poco a poco, come una rete dove il salmone incontra il suo destino.


venerdì 23 giugno 2017

Novità in ebook: Nel Cuore della Strada di Massimo Ginestri

Esce anche in versione ebook il romanzo "On the road" di Massimo Ginestri. Io lo avevo già letto nella precedente edizione, trovate qui la mia recensione.


TITOLO: Nel Cuore della Strada: La vita in viaggio (Spaghetti Pulp Vol. 1)
GENERE: Romanzo, narrativa contemporanea
AUTORE: Massimo Ginestri


SINOSSI
C’è una strana poesia dietro la decadenza. È così ed è sempre stato così. I grandi poeti lo sapevano e l’hanno sfruttata senza farsi troppi problemi. Anche in queste pagine c’è una strana poesia. Viene sempre da quel senso di decadenza che accompagna le storie di strada, le storie di quella gente che si trova dalla parte opposta a chi è “arrivato”. Bassifondi in cui rubare un sacchetto di marijuana significa che qualcuno finirà molto male. Impietosa, bastarda, maledetta e meravigliosa storia di strada. Da qui a Nowhere, attraverso un deserto senza distributori di benzina, e poi magari fermarsi ad Overthere, scoprendo
che dietro ogni nome ed ogni riferimento c’è qualcosa da capire...

martedì 20 giugno 2017

Recensione: Cocktail d’autore di AA.VV.


Libricity Group è una community letteraria attiva su vari social media: facebook, twitter, Google+, wordpress ecc.
Per spiegarne la “mission” copio direttamente dal sito/blog del gruppo:

Libricity Group nasce da un’idea di J. Oscar Lufuluabo e si prefigge di idealizzare la “Città del Libro”.
Città – intesa come agglomerato organizzato di condivisione socio-culturale – che delimita i propri confini con servizi e infrastrutture.
Consapevoli che nel mondo editoriale, come nella vita reale, le periferie si ergono laddove i servizi scarseggiano, il nostro obiettivo principale è quello di evidenziare tali zone sommerse, ampliando la visibilità dei tanti autori emergenti che stentano a raggiungere il pubblico.
Quale modo migliore, per sopperire a tale deficit, se non con l’aiuto dei lettori? Vogliamo che siano loro il nostro mezzo di propagazione. Fin dove avranno intenzione di spingersi, lì arriveranno i nostri confini.
In conclusione, a chi si rivolge LibriCity Group?
Tanto ai lettori quanto agli scrittori. A chi ha voglia di scoprire e a chi vuole farsi scoprire.

Con queste premesse la community ha realizzato l’ebook Cocktail d’autore, una raccolta di dieci racconti scelti da un comitato di lettura fra quelli inviati per la valutazione, comitato che, secondo me, ha fatto un ottimo lavoro: il livello dei racconti è molto buono, la varietà dei generi può incontrare il gusto di ogni lettore, si va dallo storico alla narrativa contemporanea, al giallo, al fantasy.
Oltre che a congratularmi con gli scrittori selezionati faccio i miei complimenti allo staff di Libricity per questa antologia che ritengo valida come assaggio e invito ad approfondire la conoscenza di autori meno conosciuti. Oltretutto viene distribuita in maniera gratuita, quindi non ci sono scuse per non leggerla.


mercoledì 14 giugno 2017

Recensione: Il viola non le si addice di Cristiana Pivari


Quattro racconti tendenti al giallo, con tutte le caratteristiche del genere, compreso il colpo di scena finale.
Il viola non le si addice: le sorti di una donna abbandonata dal marito si intrecciano con quelle della cartomante a cui pensa di rivolgersi, come estremo tentativo di raddrizzare la propria vita. La sparizione di quest’ultima la condurrà a scoprire la verità sui suoi genitori naturali e su cosa è veramente successo al momento della sua nascita.
Errori fatali: un duplice omicidio, apparentemente senza movente e nessun legame fra le vittime, è una brutta gatta da pelare per l’ispettore Bonatti. Il finale del racconto rivela dei risvolti inconsueti, ma forse è la parte del libro che mi è sembrata meno credibile.
Lo strano sapore del caffè: il vecchio giardiniere Ottavio mal sopporta la giovane e appariscente moglie dell’ingegnere del quale è a servizio da una vita. Imparerà a sue spese che spesso le apparenze ingannano.
La signora: chi non ha mai desiderato di vendicarsi in maniera drastica delle angherie dei colleghi di lavoro? Forse è solo un sogno, ma…
La raccolta è incentrata su figure di donne al centro di intrighi e delitti, diverse fra di loro, ma tutte ben caratterizzate, descritte con tratti essenziali che le rendono personaggi interessanti e realistici, grazie anche alla scrittura lineare e piacevole dell’autrice.
Un libro breve ma che si legge volentieri.