martedì 6 dicembre 2016

Recensione: Skyfall (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 1) di Gianluca Ranieri Bandini


Anno 2067: uno strano luccichio viene registrato sulla superficie della Luna, mentre dal cielo piovono i relitti di velivoli misteriosi...
Comincia così il nuovo romanzo di Gianluca Ranieri Bandini. Come dichiara lo stesso autore sul suo blog, Skyfall è il primo capitolo di un progetto ambizioso: quello di creare un proprio “pantheon” narrativo, una galassia abitata da varie civiltà extraterrestri, impegnate in una lotta per la sopravvivenza, la supremazia e il dominio in questa parte dell’universo. È già previsto un sequel e, forse, degli spin-off.
Si nota subito una particolare cura nell’intreccio, la trama è complessa e sfaccettata, arricchita dal punto di vista che cambia insieme al personaggio del momento, che si tratti di Thomas, Lucy, John o Elien, ognuno ben rappresentato e caratterizzato. Il racconto procede con un sapiente dosaggio di azione, dialoghi e descrizioni, fino alla conclusione che risolve alcune linee narrative e ne prepara altre per il prossimo capitolo.
Come nella migliore fantascienza (almeno in quella che piace a me), l’elemento tecnologico, per quanto presente e ben sviscerato, è a servizio della storia, al centro della quale ci sono le passioni umane (o aliene) dei protagonisti.
Gianluca Ranieri Bandini si è ormai specializzato in questo genere letterario, soprattutto nelle declinazioni di Space-opera e Hard sci-fi (per i meno abituati a questa terminologia un po’ “nerd”, intendo quella fantascienza che parla di viaggi nello spazio, astronavi, razze aliene, tecnologie futuristiche ecc.), lo conosce e lo governa con un’invidiabile maestria, ogni suo nuovo libro non fa che confermarlo.



lunedì 28 novembre 2016

Recensione: Little Thoughts di Loriana Lucciarini


Un libro particolare, fin dalla scelta stilistica e grafica, pensieri vergati con grafie differenti su pagine a quadretti, quasi un quaderno di appunti dove fissare idee e impressioni per non dimenticarle, per riprenderle e svilupparle.
È proprio questa l’impressione che ho avuto leggendo “Little Thoughts”, letteralmente “Piccoli pensieri”, di aver di fronte un note-book di immagini, sensazioni, scritte in libertà; un catalogo di pennellate tracciate in un flusso di auto-coscienza, preludio di possibili riletture e approfondimenti.
I temi sono vari, dall’amore all’amicizia, dalle riflessioni sull’esistenza all’imperativo “dovere di vivere”, dal ricordo all’aforismare sul quotidiano. Alcuni brani sembrano incipit o frammenti di storie da scrivere, nessuno lascia indifferenti, si empatizza facilmente con la scrittura chiara e diretta di Loriana Lucciarini, autrice di questa bella sperimentazione che si può leggere tutta in fila o saltando qua e là fra le pagine, talvolta apprezzando la poesia, altre volte la profondità di pensiero.
Riporto qualche scheggia che mi ha colpito particolarmente:

“Era poco lo spazio che ci divideva,
eppure tanta distanza e tanta
solitudine lo riempiva. Sarebbe bastato
davvero poco per dissolverla, ma non
siamo stati capaci e ci siamo ritrovati
ad arrancare nella notte più buia e
dolorosa di questa nostra storia
d'amore.”

“Lei,
andava e veniva,
come la marea.
E ogni volta mi lasciava lì,
esanime, come un naufrago.”

“Si diventa estranei in un
attimo, basta varcare
la soglia del  «noi»
per chiudersi nel
«me»”

Little Thoughts su IlmioLibro

mercoledì 23 novembre 2016

Recensione: La scommessa di Antonella Sacco


Asia, insieme al fratello Adriano, è a capo di una società di sviluppo software. Per risolvere il problema della fuga di idee a favore di un’impresa concorrente, la ragazza non esita a calarsi in una nuova identità e a farsi assumere dalla ditta che pratica questa concorrenza sleale. Nella sua missione sotto copertura non solo cercherà di scoprire le prove del furto di tecnologia, ma dovrà fronteggiare le attenzioni di due dirigenti del suo nuovo posto di lavoro.
Fra partite di tennis e schermaglie amorose, Asia faticherà non poco per venire a capo del compito che si è prefissa; quella che doveva essere un’azione per tutelare il frutto del suo lavoro si rivelerà un’esperienza che metterà a dura prova i suoi sentimenti e la sua vita in generale.
Con questo nuovo romanzo Antonella Sacco affronta il filone, per lei inedito, del romance. È quasi una contraddizione in termini relegare uno qualsiasi dei libri di questa autrice in un genere particolare, tante sono le contaminazioni e le sfumature riscontrabili nella sua scrittura, e “La scommessa” non sfugge a questa considerazione, diciamo che qui l’ingrediente sentimentale (trattato con eleganza e buon gusto) è predominante. Non mancano certo gli elementi del giallo e dell’analisi psicologica dei personaggi, che mi avevano già fatto apprezzare la sua produzione precedente, nonché un’ottima gestione dei dialoghi e dei tempi narrativi. Un’altra bella prova per una scrittrice di talento.


domenica 13 novembre 2016

Recensione: Il cielo d’Inghilterra di Loriana Lucciarini


La giovane Cristina riceve un’inaspettata eredità da una aristocratica signora inglese che l’aveva presa in simpatia nei suoi soggiorni romani presso l’albergo gestito dalla famiglia della ragazza.
Si reca quindi a Londra, per un soggiorno che dovrebbe durare giusto il tempo per occuparsi delle questioni legate al lascito, ma ritrovare il mai dimenticato nipote della sua benefattrice, Steve, stravolge tutto i suoi programmi e, definitivamente, la sua vita.
In una girandola di affetti, amicizie, incomprensioni, passione, orgoglio, fraintendimenti e chiarimenti in extremis, Cristina riuscirà a… be’, questo scopritelo da soli.
Io non sono un lettore assiduo del genere romance, ma non parto mai prevenuto e condizionato dalle etichette, il mio giudizio si basa sempre sulla scrittura. E questa, di Loriana Lucciarini, l’ho trovata particolarmente fluida e scorrevole, senza sbavature, molto attuale e adatta alla storia narrata.
La vicenda descritta, pur rimanendo nei canoni del romanzo “rosa”, ha il sapore e i meccanismi della commedia degli equivoci, una storia di buoni sentimenti che non scade mai nella volgarità, nell’eccesso, lontana dagli stereotipi ormai codificati, e usurati, del genere (li conoscete, no? Il bel tenebroso dal passato inquietante, la fanciulla povera, ingenua ma determinata, un pizzico di sado-maso a condire tutto). Il cielo d’Inghilterra ha, invece, un delicatezza e una frizzante lievità che lo rendono un libro assolutamente gradevole, una bella favola moderna, elegante e un po’ “british”, appunto, che mi sento di consigliare a qualunque lettore.


giovedì 10 novembre 2016

Intervista

Ringrazio Antonella Sacco per l'intervista che mi ha fatto, la trovate sul suo blog.


"Oggi pubblico l’intervista fatta a un altro bravo autore self, Roberto Bonfanti, autore di alcuni romanzi e raccolte di racconti, tutti pubblicati come ebook self sullo store di amazon. Ho un particolare feeling con la scrittura, spesso velata di ironia, di Roberto, forse perché siamo entrambi toscani." (clicca qui per continuare a leggere)

domenica 6 novembre 2016

Novità in ebook: La scommessa di Antonella Sacco

Appena uscito il nuovo romanzo di Antonella Sacco


TITOLO: La scommessa
GENERE: Romance, thriller
AUTORE: Antonella Sacco

Link per l'aquisto su amazon.it

SINOSSI
Fino da quando erano bambini avevano sempre avuto l'abitudine di sfidarsi per qualunque cosa, scommettendo l'una contro l'altro. Era un modo per concludere discussioni e litigi, una scommessa risolveva tutto. Chi perdeva pagava il pegno e non portava rancore. Chi vinceva incassava e non si vantava. 
Asia ripeté: «Scommettiamo?» Poi aggiunse, sorniona e ironica: «Hai paura di perdere, vero?»

Asia è una giovane donna molto intelligente che, insieme al fratello gemello Adriano, gestisce la Puccini System, un’azienda che realizza sistemi basati sull’Intelligenza Artificiale. I due sospettano che qualcuno passi le informazioni sui loro progetti a una ditta rivale. Dato che l'investigatore privato assunto da Adriano non è riuscito a scoprire niente, Asia decide di occuparsi di persona dell'indagine e, per convincere il fratello, lo coinvolge in quello che è sempre stato un gioco fra loro, fino dall’infanzia: una scommessa. 
Si fa dunque assumere, con una falsa identità, dall’azienda rivale: ritiene infatti che sia più facile verificare, dall'interno, se davvero c’è un furto di idee ai danni della Puccini System e, in caso, ad opera di chi.
La sua avventura come spia viene però complicata dal fatto che due dei nuovi colleghi, ciascuno a suo modo, dimostrano un interesse nei suoi confronti. Asia comunque non perde di vista lo scopo che si è prefissa e che è per lei più importante di tutto, anche dell’attrazione che scopre di provare per uno dei due. Ma l'attrazione rischia di trasformarsi in qualcosa di più profondo: Asia riuscirà a non lasciarsi coinvolgere e a vincere la scommessa? 

giovedì 27 ottobre 2016

Rensione: Mariotta, la quarta bambina di Nadia Bertolani


Fiammetta, la protagonista, ormai adulta e sposata con uno scrittore di libri per bambini, si trova costretta a lasciare il suo protettivo nido parigino per tornare nel suo paese d’origine, abbandonato all’età di otto anni, per seguire il marito insignito di un premio letterario.
A Torralta, in un mondo provinciale che sente estraneo e ostile, deve fare i conti con il suo vissuto, con antichi legami e un’infanzia che ha lasciato strascichi e incubi nella sua quotidianità.
Di colpo affiorano alla sua mente ricordi sepolti, un mistero che non era riuscita a dipanare e che riaffiora frequentemente nei suoi sonni tormentati, un senso di colpa che tenta di sedare con l’aiuto dell’analisi e degli ansiolitici, immune anche alla comprensione di un marito attento e sensibile.
Nadia Bertolani è abile nel costruire una storia che vive in due piani temporali, il presente e un lontano passato che procedono in parallelo, fino alla collisione finale, una catarsi che permette alla protagonista di fare pace con se stessa.
La scrittura classicheggiante, arguta e ricca di sfumature, fa di questo romanzo un piccolo gioiello, uno dei migliori esempi di quel mondo della letteratura “indipendente” che meriterebbe maggiore visibilità.

Ho scoperto questo libro principalmente perché era in finale nel concorso “Indiebook Go”, promosso da Extravergine d’Autore, insieme al mio “La vita è dura nei dettagli”, ed è stato una bella sorpresa. Non ho difficoltà ad ammettere che il responso della giuria, che gli ha assegnato la vittoria, è assolutamente giusto. Sono onorato che il mio romanzo sia arrivato a tale traguardo insieme a quest’opera che reputo di ottimo livello.


venerdì 21 ottobre 2016

Promozione #ioleggoperché



Dal 22 al 30 ottobre #ioleggoperché promuove la raccolta di libri, con l’obiettivo di arricchire le biblioteche scolastiche e crearne di nuove dove necessario. Per i dettagli leggere qui.

Nel mio piccolo metto in promozione gratuita il 22 e il 23 ottobre due miei ebook:

La vita è dura nei dettagli

Cose che si rompono

Scaricateli e soprattutto contribuite alla campagna #ioleggoperché

Buona lettura

lunedì 10 ottobre 2016

Recensione: 911 Il numero della Bestia di Wally G. Fin


Wally G. Fin lo conosco bene, come autore di romanzi d’azione e reportage dei suoi periodi trascorsi all’estero nello svolgimento del suo mestiere di ingegnere. In uno dei libri della serie Eroi Imperfetti, La macchina del tempo, aveva affrontato il tema dell’attentato alle torri gemelle del 2011, ma quella era fiction, l’ipotesi di un romanziere in un contesto di pura fantasia.
In questo ebook, invece, presenta l’argomento con attitudine da reporter investigativo, esponendo fatti supportati da dati e testimonianze che sono facilmente verificabili.
Io non sono mai stato attratto o convinto dalle teorie del complotto, ma leggendo 911 Il numero della Bestia, non credo si possa continuare a pensare che tutto quello che ruota intorno a quella triste vicenda sia chiaro e definitivo. Le riflessioni che l’autore suggerisce, elencate in modo dettagliato e con l’aiuto di numerose immagini e schemi, fanno sorgere più di un dubbio nel lettore.
Certo, il libro fornisce più domande che risposte, ma lo ritengo un’opera fondamentale per chi abbia voglia di farsi un’idea più completa su uno degli eventi più importanti dei nostri tempi.



sabato 8 ottobre 2016

Novità in libreria: Due corpi, una sola mente di Cosimo Mirigliano

Appena uscito e disponibile in molti store online e librerie il romanzo di Cosimo Mirigliano.

TITOLO: Due corpi, una sola mente
GENERE: Narrativa contemporanea
AUTORE: Cosimo Mirigliano


SINOSSI
Giacomo, giovane architetto precario, ha abbandonato la casa dei suoi genitori nel sud Italia 10 anni prima per trasferirsi a Roma. Dietro quella partenza si nasconde un mistero. Giacomo infatti ha scelto di andarsene per sfuggire a un dolore profondo, che lo porta ad entrare in perenne conflitto con se stesso e con chi lo ama. In una città di caos e vitalità, incontri casuali e profonda solitudine, il nostro protagonista affronta un percorso difficile verso la sua rinascita, accostato da tre personaggi che gli fanno da contrappunto. Luca, l'amico dello sballo, rappresenta la sua anima più distruttiva. Arturo, da personaggio dai tratti ambigui che vive nell'ombra di Giacomo, diventerà a poco a poco una figura cruciale per lo snodo della storia. E infine l'unica donna del gruppo: Gaya. Solare e briosa, rappresenta la parte morale di Giacomo, che malgrado lo ami profondamente sarà costretta a lasciarlo per non farsi annientare. Il romanzo ha inizio proprio con la partenza di Gaya, e in un gioco di flashback racconta l'arduo tragitto di Giacomo per ricomporre il puzzle della sua esistenza, e creare un nuovo possibile avvenire.